UDICER NAUTITEST S.r.l.

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Cosa facciamo per la Marcatura CE

Cosa facciamo per la Marcatura CE

Campo di applicazione della direttiva 2013/53/UE

Le disposizioni della direttiva 2013/53/UE si applicano, per quanto riguarda la progettazione e la costruzione, alle unità da diporto, anche parzialmente completate, con scafo di lunghezza compresa tra 2,5 e 24 metri; le moto d’acqua, anche parzialmente completate; i componenti, quando sono immessi sul mercato comunitario separatamente e sono destinati ad essere installati.

Per quanto riguarda le emissioni di gas di scarico, ai motori di propulsione che sono installati o specificamente destinati ad essere installati su o in unità da diporto e moto d’acqua; motori di propulsione installati su o in tali unità oggetto di una modifica rilevante del motore.

Per quanto riguarda le emissioni acustiche, a unità da diporto con motore di propulsione entrobordo o entrobordo con comando a poppa senza scarico integrato;unità da diporto con motore di propulsione entrobordo o entrobordo con comando a poppa senza scarico integrato oggetto di una trasformazione rilevante dell’unità e successivamente immesse sul mercato comunitario entro i cinque anni successivi alla trasformazione; moto d’acqua; motori fuoribordo e entrobordo con comando a poppa con scarico integrato destinati ad essere installati su unità da diporto.

 

Valutazione della conformità

Prima di immettere un prodotto sul mercato comunitario il fabbricante (o il suo mandatario stabilito nella Comunità Europea) deve sottoporlo a una procedura di valutazione della conformità ai requisiti previsti dalla direttiva 2013/53/UE, al fine di apporre, laddove richiesta, la marcatura CE.

I moduli

La valutazione della conformità si esegue in base a “moduli” che, in funzione del tipo di prodotti e di rischi interessati, forniscono gli strumenti tecnico-legislativi per istituire le procedure adeguate dirette a consentire al fabbricante di dimostrare la conformità del prodotto rispetto alle disposizioni della direttiva 2013/53/UE.

moduli1

Dipende dall'intervento della parte interessata (fabbricante) o di una parte “terza”

(UDICER) e riguarda la fase di progettazione, di fabbricazione del prodotto o entrambe.

I moduli basati sulle tecniche di garanzia della qualità totale risultanti dalle norme EN ISO serie 9000 stabiliscono un collegamento tra settori regolamentati e non regolamentati. Ciò favorisce i fabbricanti nel soddisfare contemporaneamente gli obblighi fissati dalla direttiva 2013/53/UE e le esigenze dei clienti, consentendo di sfruttare gli investimenti nei loro sistemi di qualità.

Categorie di progettazione

delle imbarcazioni e dei natanti*

Moduli possibili

A

A1

B+C, B+D, B+E, B+F, G,H

A - B

lunghezza scafo dai 2,5 a 12 metri

 

 

x

 

x

lunghezza scafo dai 12 ai 24 metri

   

 

x

 

lunghezza scafo dai 2,5 a 12 metri

osservanza delle norme armonizzate di cui ai punti 3.2. - 3.3 direttiva

 

 

 

C

x

x

x

lunghezza scafo dai 2,5 a 12 metri

inosservanza delle norme armonizzate di cui ai punti 3.2. - 3.3 direttiva

 

x

x

 

lunghezza scafo dai 12 ai 24 metri

   

x

 

D

lunghezza scafo dai 2,5 ai 24 metri

x

x

x

VALUTAZIONE DEI COMPONENTI

 

B+C, B+D, B+F, G,H

MOTO D’ACQUA*

Qualsiasi lunghezza scafo inferiore a 4 metri – Cat. Progettazione C-D

A

A1

B+C, B+D, B+E, B+F, G, H

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SCHEMA MODULI DELLA DIRETTIVA 2013/53/UE (D. L.vo 11/1/2016, n. 5) (Decisione 768/2008/CE)

VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DA DIPORTO* E COMPONENTI

* NOTA: il D. L.vo 11 gennaio 2016, n.5 definisce le “unità da diporto” quelle classificabili come “imbarcazioni”, “natanti” e “moto d’acqua”.

  • Imbarcazione: un’unità da diporto con lunghezza dello scafo superiore a dieci metri e fino a 24 metri, indipendentemente dal mezzo di propulsione
  • Natante: un’unità da diporto con lunghezza dello scafo compresa tra i 2,5 e i 10 metri, indipendentemente dal mezzo di propulsione e con esclusione delle moto d’acqua
  • Moto d’acqua: un’unità da diporto con lunghezza dello scafo inferiore a 4 metri, che utilizza un motore di propulsione con una pompa a getto d’acqua come fonte primaria di propulsione e destinata a essere azionata da una o più persone sedute, in piedi o inginocchiate sullo scafo, anziché al suo interno.

La Direttiva 2013/53/UE, comprende nel termine “unità da diporto” le “imbarcazioni”, e le “moto d’acqua”, così definite:

Imbarcazione: un’unità da diporto di qualsiasi tipo, escluse le moto d’acqua, destinata ad attività sportive e ricreative con lunghezza dello scafo compresa tra 2,5 e 24 metri, indipendentemente dal mezzo di propulsione;

Moto d’acqua: medesima classificazione del D. L.vo 5/2016

 

VALUTAZIONE DELLE EMISSIONI ACUSTICHE E GASSOSE DEI MOTORI

 

VALUTAZIONE EMISSIONI ACUSTICHE

VALUTAZIONE EMISSIONI GASSOSE

 

Motore entrobordo e entrofuoribordo senza scarico integrato

 
 

Moduli possibili

B+C, B+C1, B+D, B+E, B+F, G,H

 

Motore fuoribordo e entrofuoribordo con scarico integrato

 

Marcatura CE

Moduli possibili

A, A1, G, H

Moduli possibili

B+C, B+D, B+E, B+F, G,H

Il fabbricante si attiene anche a quanto previsto dall’All. XIII del D. L.vo 5/2016

(All. VII direttiva 2013/53)

Il fabbricante si attiene anche a quanto previsto dall’All. XIII del D. L.vo 5/2016

(All. VII direttiva 2013/53)

 

Se il fabbricante non opera a norma di un adeguato sitema di qualità, controllo sui prodotti a intervalli casuali

 

VALUTAZIONE DELLE EMISSIONI ACUSTICHE PER UNITÀ DA DIPORTO E MOTO D’ACQUA

 
TIPO DI ACCERTAMENTO
 

MISURAZIONE DEL RUMORE

SE APPLICABILE,

N.RO DI FROUD E RAPPORTO POTENZA/DISLOCAMENTO

SE APPLICABILE, DATI CERTIFICATI UNITÀ RIFERIMENTO

 

Unità da diporto

Moduli possibili

A1, G, H

Moduli possibili

A, A1, G, H

Moduli possibili

A, A1, G, H

 

Moto d’acqua

Moduli possibili

A1, G, H

 

Per la valutazione delle emissioni acustiche delle moto d’acqua, il fabbricante si attiene anche a quanto previsto dall’All. XIII del D. L.vo 5/2016 (All. VII direttiva 2013/53)

 

CONTENUTO DEI MODULI DELLA DIRETTIVA 2013/53/UE

(D. L.vo 11/1/2016, n. 5) (Decisione 768/2008/CE)

A Controllo interno della produzione

(All. III D. L.vo 5/2016 – All. II Dec. 768/2008/CE)

Riguarda la progettazione e il controllo di fabbricazione interni.

Questo modulo non richiede l’intervento di un organismo notificato.

E’ lavalutazione di conformità interna e controllo di fabbricazione interno da parte del fabbricante stesso, il quale ottempera agli obblighi di: redazione della documentazione tecnica; garanzia del processo di fabbricazione e controllo; marcatura e dichiarazione scritta di conformità UE, come prevista dall’allegato XIV del D. L.vo 11/1/2016, n. 5 (All. IV direttiva 2013/53/UE).

Gli obblighi spettanti al fabbricante, come individuati nel modulo di valutazione, possono essere adempiuti dal suo rappresentante autorizzato, a nome del fabbricante e sotto la sua responsabilità, purché siano specificati nel mandato.

A1 Controllo interno della produzione unito a prove ufficiali del prodotto

(All. IV D. L.vo 5/2016 – All. II Dec. 768/2008/CE).

Il controllo interno della produzione, unito a prove del prodotto sotto controllo ufficiale, è la procedura di valutazione della conformità di unità da diporto, moto d’acqua e delle emissioni acustiche, con cui il fabbricante ottempera agli obblighi di: redazione della documentazione tecnica; garanzia del processo di fabbricazione e controllo; controllo sul prodotto con prove sotto la responsabilità di UDICER; marcatura e dichiarazione scritta di conformità UE, come prevista dall’allegato XIV del D. L.vo 11/1/2016, n. 5 (All. IV direttiva 2013/53/UE).

Gli obblighi spettanti al fabbricante, come individuati nel modulo di valutazione, possono essere adempiuti dal suo rappresentante autorizzato, a nome del fabbricante e sotto la sua responsabilità, purché siano specificati nel mandato.

B Esame UE per tipo

(All. V D. L.vo 5/2016 – All. II Dec. 768/2008/CE).

L’esame UE per tipo è la parte di una procedura di valutazione della conformità con cui UDICER esamina il progetto tecnico di un prodotto, nonché verifica e certifica che il progetto tecnico del prodotto rispetta le prescrizioni della Direttiva 2013/53/UE (D. L.vo 11/1/2016, n. 5)

Riguarda la fase di progettazione delle unità da diporto e moto d’acqua e dei componenti e comprende anche la verifica delle emissioni gassose dei motori marini di propulsione. Deve essere seguito da un modulo che fornisca la valutazione nella fase di produzione (moduli C, D o F)

Il certificato d’esame UE per tipo, viene rilasciato per un campione rappresentativo della produzione valutato da UDICER in rapporto ai requisiti essenziali della direttiva 2013/53/UE

Il rappresentante autorizzato del fabbricante può presentare la richiesta di esame UE per tipo ed espletare gli obblighi a carico del fabbricante stesso, come individuati nel modulo di valutazione, purché siano specificati nel mandato.

C Conformità al tipo basata sul controllo interno della produzione

(All. VI D. L.vo 5/2016 – All. II Dec. 768/2008/CE).

Riguarda la fase di fabbricazione e segue il modulo B. Fornisce la conformità al tipo descritto nel certificato di esame UE per tipo rilasciato secondo il modulo B.

Il fabbricante garantisce e dichiara che i prodotti interessati sono conformi al tipo descritto nel certificato dell’esame UE per tipo e rispondono alle prescrizioni della direttiva 2013/53/UE; redige la dichiarazione scritta di conformità UE, come prevista dall’allegato XIV del D. L.vo 11/1/2016, n. 5 (All. IV direttiva 2013/53/UE).

Questo modulo non prevede l'intervento di un organismo notificato, ad eccezione di quanto richiesto per la valutazione dei gas di scarico dei motori marini di propulsione: nell’eventualità che il fabbricante dei motori non operi a norma di un adeguato sistema qualità come quello descritto nel modulo H (All. XI del D. L.vo 5/2016 - All. II Dec. 768/2008/CE) UDICER può essere chiamato ad eseguire controlli sui prodotti ad intervalli casuali. Il fabbricante, in caso di livello qualitativo non soddisfacente o se appare necessario verificare la validità dei dati presentati dal fabbricante stesso, si applica la procedura supplementare di cui all’All. VI del D. L.vo 5/2016 (All. VIII direttiva 2013/53/UE). Per garantire la conformità del campione di motori ai requisiti della direttiva 2013/53/UE, si applica il metodo statistico descritto nell’allegato XIII del D. L.vo 5/2016 (All. VII della direttiva 2013/53/UE).

Gli obblighi spettanti al fabbricante, come individuati nel modulo di valutazione, possono essere adempiuti dal suo rappresentante autorizzato, a nome del fabbricante e sotto la sua responsabilità, purché siano specificati nel mandato.

C1 Conformità al tipo basata sul controllo interno sulla produzione unito a prove del prodotto sotto controllo ufficiale

(All. XVII D. L.vo 5/2016 – All. II Dec. 768/2008/CE).

Riguarda la valutazione delle emissioni gassose dei motori marini, se le prove sono effettuate senza applicare la norma armonizzata di riferimento. Segue il modulo B.

Il fabbricante ottempera agli obblighi di: garanzia del processo di fabbricazione e controllo; controllo sul prodotto con prove sotto la responsabilità di UDICER; marcatura e dichiarazione scritta di conformità UE, come prevista dall’allegato XIV del D. L.vo 11/1/2016, n. 5 (All. IV direttiva 2013/53/UE).

Gli obblighi spettanti al fabbricante, come individuati nel modulo di valutazione, possono essere adempiuti dal suo rappresentante autorizzato, a nome del fabbricante e sotto la sua responsabilità, purché siano specificati nel mandato.

D Conformità basata sulla garanzia della qualità nel processo di produzione

(All. VII D. L.vo 5/2016 – All. II Dec. 768/2008/CE).

Segue il modulo B.

Il fabbricante adotta un sistema riconosciuto di qualità per la produzione, l’ispezione del prodotto finale e la prova dei prodotti interessati, del quale UDICER valuta se soddisfa le prescrizioni della direttiva 2013/53/UE.

Il fabbricante, soggetto a sorveglianza da parte di UDICER, garantisce e dichiara, sotto la sua esclusiva responsabilità, che i prodotti interessati sono conformi al tipo descritto nel certificato d’esame UE per tipo e rispondono alle prescrizioni della direttiva 2013/53/UE.

Gli obblighi spettanti al fabbricante, come individuati nel modulo di valutazione, possono essere adempiuti dal suo rappresentante autorizzato, a nome del fabbricante e sotto la sua responsabilità, purché siano specificati nel mandato.

E Conformità al tipo basata sulla garanzia della qualità del prodotto

(All. VIII D. L.vo 5/2016 – All. II Dec. 768/2008/CE)

Segue il modulo B.

Il fabbricante adotta un sistema riconosciuto di qualità per l’ispezione del prodotto finale e la prova dei prodotti interessati, del quale UDICER valuta se soddisfa le prescrizioni della direttiva 2013/53/UE.

Il fabbricante, soggetto a sorveglianza da parte di UDICER, dichiara che il prodotto interessato è conforme al tipo descritto nel certificato d’esame UE per tipo; appone la marcatura CE e il numero 0966, identificativo di UDICER.

Gli obblighi spettanti al fabbricante, come individuati nel modulo di valutazione, possono essere adempiuti dal suo rappresentante autorizzato, a nome del fabbricante e sotto la sua responsabilità, purché siano specificati nel mandato.

F Conformità al tipo basata sulla verifica del prodotto

(All. IX D. L.vo 5/2016 – All. II Dec. 768/2008/CE)

Segue il modulo B.

UDICER controlla la conformità del prodotto al tipo descritto nel certificato di esame UE per tipo rilasciato secondo il modulo B ed effettua gli esami e le prove di controllo della conformità dei prodotti alle norme pertinenti esaminando e provando ogni prodotto o esaminando e provando i prodotti su base statistica.

UDICER rilascia un certificato di conformità riguardo agli esami e alle prove effettuate e appone, o fa apporre sotto la sua responsabilità, il proprio numero di identificazione 0966 a ogni prodotto omologato.

Gli obblighi spettanti al fabbricante, come individuati nel modulo di valutazione, possono essere adempiuti dal suo rappresentante autorizzato, a nome del fabbricante e sotto la sua responsabilità, purché siano specificati nel mandato.

Un rappresentante autorizzato non può adempiere gli obblighi spettanti al fabbricante inerenti il processo di fabbricazione e di controllo e riguardanti sia la garanzia di conformità dei prodotti al tipo omologato descritto del certificato dell’esame UE per tipo, sia l’omogeneità di ciascun lotto prodotto, per la verifica statistica della conformità.

G Conformità basata sulla verifica dell’unità

(All. X D. L.vo 5/2016 – All. II Dec. 768/2008/CE)

È la procedura di valutazione della conformità di unità da diporto, moto d’acqua, emissioni gassose e acustiche e componenti, con cui il fabbricante si accerta e dichiara, sotto la sua esclusiva responsabilità, che il prodotto interessato è conforme ai requisiti della direttiva 2013/53/UE.

Il fabbricante ottempera agli obblighi di: redazione della documentazione tecnica; garanzia del processo di fabbricazione e controllo; verifica sul prodotto con esami e prove da parte di UDICER;

marcatura e dichiarazione scritta di conformità UE, come prevista dall’allegato XIV del D. L.vo 11/1/2016, n. 5 (All. IV direttiva 2013/53/UE).

UDICER rilascia un certificato di conformità riguardo agli esami e alle prove effettuate e appone, o fa apporre sotto la sua responsabilità, il proprio numero di identificazione 0966 sul prodotto approvato.

Gli obblighi spettanti al fabbricante, come individuati nel modulo di valutazione, possono essere adempiuti dal suo rappresentante autorizzato, a nome del fabbricante e sotto la sua responsabilità, purché siano specificati nel mandato.

H Conformità basata sulla garanzia qualità totale

(All. XI D. L.vo 5/2016 – All. II Dec. 768/2008/CE)

Il fabbricante applica un sistema qualità approvato per la progettazione, la fabbricazione, l’ispezione finale e il collaudo del prodotto interessato, del quale UDICER valuta se soddisfa le prescrizioni ella direttiva 2013/53/UE.

Il fabbricante, soggetto a sorveglianza da parte di UDICER, appone a ciascun prodotto che risulti conforme alle prescrizioni applicabili dalla direttiva 2013/53/UE, la marcatura di conformità CE e, sotto la responsabilità di UDICER, il numero 0966 d’identificazione dell’Organismo.

Gli obblighi spettanti al fabbricante, come individuati nel modulo di valutazione, possono essere adempiuti dal suo rappresentante autorizzato, a nome del fabbricante e sotto la sua responsabilità, purché siano specificati nel mandato.

APC Conformità equivalente sulla base di una valutazione post-costruzione

(All. XII D. L.vo 5/2016 – All. V Direttiva 2013/53/UE)

La procedura si applica nel caso in cui né il costruttore né il mandatario stabilito nella Comunità assumono la responsabilità per la conformità del prodotto.

Riguarda la verifica della conformità di:

- unità da diporto;

- moto d’acqua;

- componenti;

- motori marini;

- motori di propulsione o unità da diporto dopo una loro modifica o conversione rilevante

- un’unità da diporto la cui destinazione d’uso non contemplata dalla presente direttiva è stata

modificata in modo tale da farla rientrare nel suo ambito di applicazione;

- unità da diporto costruite per uso personale prima della scadenza del periodo di cinque anni, per le quali s’intende procedere con la loro immissione sul mercato.

UDICER esamina il   il prodotto e procede agli opportuni calcoli, prove e altre verifiche, nella misura necessaria a garantire la dimostrazione della conformità equivalente del prodotto ai corrispondenti requisiti della direttiva 2013/53/UE. Rilascia un certificato e una relativa relazione di conformità concernente la valutazione eseguita e appone il proprio numero 0966 di identificazione accanto alla marcatura CE sul prodotto approvato.

Nel caso di unità da diporto, UDICER appone anche il Craft Identification Number (CIN), costituito da:

IT; UDI; n.ro del certificato; mese e anno della valutazione.

La persona che immette il prodotto sul mercato o lo mette in servizio stila la dichiarazione di conformità UE.

PROCESSO DI CERTIFICAZIONE - Attestazione di Conformità

In relazione al modulo di valutazione scelto dal fabbricante del prodotto, vengono rilasciate, da parte di UDICER, le ATTESTAZIONI DI CONFORMITÀ ai requisiti essenziali della direttiva 2013/53/UE, relative:

alla progettazione e costruzione delle unità da diporto e delle moto d’acqua;

alle emissioni acustiche delle unità da diporto, con motore entrobordo o entrofuoribordo senza scarico integrato, e delle moto d’acqua;

alle emissioni acustiche e gassose dei motori marini fuoribordo ed entrofuoribordo con scarico integrato;

ai seguenti componenti, quando sono immessi sul mercato comunitario separatamente e sono destinati ad essere installati:

1. Protezione antincendio per motori entrobordo e entrobordo con comando  

fuoribordo

2. Dispositivo che impedisce l’avviamento dei motori fuoribordo con marcia innestata

3. Timone a ruota, meccanismo e cavi di comando

4. Serbatoi destinati a impianti fissi e tubazioni del carburante

5. Boccaporti e oblò prefabbricati.

ai sistemi di qualità aziendale e della produzione;

Il richiedente che opera in accordo col regolamento UDICER riceve, alla positiva conclusione dell'iter di certificazione, il documento ufficiale denominato:

Examination Report - Progettazione e costruzione

relativo alla procedura modulo A1, controllo interno della produzione unito a prove ufficiali del prodotto, di cui all’Allegato II della decisione n. 768/2008/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 9 luglio 2008 (Allegato IV del Decreto legislativo 11 gennaio 2016, n. 5).

Examination Report – Emissioni acustiche

relativo alla procedura modulo A1, controllo interno della produzione unito a prove ufficiali del prodotto, di cui all’Allegato II della decisione n. 768/2008/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 9 luglio 2008.

(Allegato IV del Decreto legislativo 11 gennaio 2016, n. 5).

Certificato di esame UE per tipo

relativo alla procedura modulo B, Esame UE per tipo di cui all’Allegato II della decisione n. 768/2008/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 9 luglio 2008.

(Allegato V del Decreto legislativo 11 gennaio 2016, n. 5).

Certificato di verifica delle emissioni gassose Modulo C1

relativo alla procedura modulo C1, Conformità al tipo basata sul controllo interno sulla produzione unito a prove del prodotto sotto controllo ufficiale, di cui all’Allegato II della decisione n. 768/2008/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 9 luglio 2008.

(Allegato XVII del Decreto legislativo 11 gennaio 2016, n. 5).

Certificato di conformità - Verifica del prodotto

relativo alla procedura modulo F, Conformità al tipo basata sulla verifica del prodotto, di cui all’Allegato II della decisione n. 768/2008/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 9 luglio 2008.

(Allegato IX del Decreto legislativo 11 gennaio 2016, n. 5).

Certificato di conformità - Verifica dell’unità

relativo alla procedura modulo G, Conformità basata sulla verifica dell’unità, di cui all’Allegato II della decisione n. 768/2008/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 9 luglio 2008.

(Allegato X del Decreto legislativo 11 gennaio 2016, n. 5).

APC Certificato di conformità equivalente e relazione di valutazione

relativo alla procedura modulo APC, Conformità equivalente sulla base di una valutazione post-costruzione, di cui all’Allegato II della decisione n. 768/2008/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 9 luglio 2008.

(Allegato XII del Decreto legislativo 11 gennaio 2016, n. 5).

Certificato di omologazione Sistema Qualità Processo Produzione

Relativo alla procedura modulo D, conformità basata sulla valutazione di un sistema di qualità riconosciuto per il processo di produzione, l’ispezione del prodotto finale e la prova dei prodotti interessati.

Certificato di omologazione Sistema Qualità Prodotto

Relativo alla procedura modulo E, conformità basata sulla valutazione di un sistema di qualità riconosciuto per   l’ispezione del prodotto finale e la prova dei prodotti interessati

Certificato di omologazione Sistema Qualità Totale

Relativo alla procedura modulo H, conformità basata sulla valutazione di un sistema di qualità approvato per la progettazione per il processo di fabbricazione, l’ispezione   finale ed il collaudo   del prodotto interessato.

 

logo

UDICER
NAUTITEST
S.r.l.

European Notified Body number: 0966

via Giacinto Andrea Longhin. 3

35129 Padova (PD)

Italy

Tel. +39.049.78.08.532


via Riviera del Brenta, 12

30032 Fiesso d'Artico (VE)

Italy

Tel. +39.041.51.61.880

P.I.: 03082650270

Skype: udicer

L'elenco completo delle caselle di

posta elettronica (anche certificata

o PEC) è presente al menu "Contatti".


 

san marino udicer IMPORTANTE COLLABORAZIONE TRA UDICER E I  LLOYD'S DI LONDRA

UDICER ha attivato un'importante convenzione con i Lloyd's attraverso il suo Open Market Correspondent (n.ro 177160) DESMOS S.p.a. con sede a Roma, per l'applicazione di una particolare agevolazione sulle assicurazioni rischio CORPI, relative alle unità fino a 400 GT certificate da UDICER.

Un traguardo significativo per il riconoscimenro su scala internazionale del nostro Ente.

Per informazioni inviare email da Menu contatti ( voce informazioni ).

LA LETTERA D'ACCORDO QUÌ !