30 April 2019

Il nuovo codice della nautica

Edizione legislativa semplificata delle norme sulla nautica ad uso dei diportisti e degli operatori professionali della nautica

Il 13 febbraio 2018 è entrato in vigore il nuovo Codice della Nautica da Diporto che modifica, integra e revisiona:

  • il decreto legislativo 18 luglio 2005, n. 171, cioè il Codice della Nautica (previsto dal decreto 172/2003), da ultimo ampiamente modificato dal decreto legislativo 3 novembre 2017, n. 229;
  • il decreto legislativo 11 gennaio 2016, n 5, che è lo strumento di attuazione della nuova direttiva sulla nautica 2013/53/UE;
  • il decreto ministeriale 29 luglio 2008, n. 146, cioè il Regolamento di attuazione del Codice della Nautica.

Abbiamo realizzato un volume che nasce dall’esigenza di rendere comprensibili a tutti quelle norme che, in un susseguirsi e sovrapporsi non sempre coerente, finiscono spesso per complicarci la vita, in porto come in mare. Un’esigenza sempre più avvertita, considerata ormai una necessità da chiunque, a tutti i livelli, abbia a cuore la diffusione della nautica tra categorie sempre più ampie di utenti.

Per fornire chiarezza e soluzioni reali l’autore, Christian Signorelli, capitano di lungo corso e titolare di Udicer, ha voluto mettere a disposizione di tutti gli appassionati la sua personale e grande esperienza nel contesto della normativa e rendere il Codice più facile da leggere e da comprendere e soprattutto corredato di note, rimandi e spiegazioni.

I punti chiave del nuovo Codice della Nautica:

  • introduzione  dell’archivio telematico e dello sportello telematico del diportista per tutte le operazioni inerenti i documenti e la proprietà
  • fissa dei tempi stringenti per il rilascio dei documenti e il nulla osta per la cancellazione dai registri
  • consolida il Bollino Blu, rilasciato per evitare la duplicazione dei controlli (regolarità della documentazionedotazioni di sicurezza e versamento della tassa di possesso), che può essere ottenuto anche su richiesta, dalle unità commerciali e sulle acque interne
  • tutela i natanti, confermando la non iscrizione fino a 10 m e ne consente l’uso commerciale con la patente nautica
  • chiarisce alcuni aspetti del leasing e consente anche  all’utilizzatore di effettuare le operazioni inerenti l’unità
  • sostiene lo sviluppo della cantieristica e del refitting attraverso le semplificazioni dell’uso della targa prova, l’iscrizione provvisoria delle unità, la semplificazione dei registri per le unità iscritte al registro internazionale
  • introduce nuove figure professionali, tra cui mediatore del diporto e istruttore di vela
  • disciplina le scuole nautiche e i centri di formazione per la nautica
  • riconosce l’assistenza all’ormeggio nei porti turistici e l’assistenza e traino in mare
  • applica la normativa del diporto alle unità iscritte al Registro internazionale
  • prevede le motorizzazioni GPL
  • Istituzione della “Giornata del Mare” nella data dell’11 di aprile a favore della formazione sul tema, negli istituti scolastici.

Registrati e scarica gratuitamente la tua copia

© Tutti i diritti sono riservati e di proprietà di Udicer.
È vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, senza il consenso di UDICER.

Related news

You agreed to use of cookies stored on your device. This decision can be reconsidered.
(Third parts cookies will no longer communicate with their main sites, but can’t be removed from this website and must be removed by other means.) To find out how to proceed with the complete removal visit the page on Privacy & Cookie Policy